Il dizionario della crisi

Vediamo di seguito il significato di alcuni  termini  usati durante questa crisi finanziaria dell’ Eurozona:

AGENZIA DI RATING: Società che emette un giudizio sull’affidabilità di un’obbligazione. Tra le società più note: Standard & Poor’s, Fitch  e Moody’s.

DEBITO PUBBLICO: Insieme delle somme prese in prestito, per far fronte insieme agli incassi dai pagamenti fiscali al fabbisogno finanziario di uno Stato.

BCE: dirige la politica monetaria dei paesi dell’Unione Europea. E’ presieduta dall’italiano Mario Draghi.

BTP: Obbligazioni emesse dallo Stato Italiano per finanziare il debito pubblico.

BUND: Obbligazioni emesse dalla Germania, viene assunto a paragone nel confronto con titoli degli altri paesi per calcolare lo spread.

DOWNGRADE: Ribasso del grado d’affidabilità da parte di un paese o società di ripagare un debito, la decisione viene presa dalle società di rating tra le più note.

RATING: Giudizio sul grado d’affidabilità sul ripagare un debito.

EUROZONA: Complesso dei 17 paesi che adottano l’Euro come moneta.

HEDGE FUND: Fondi d’investimento altamente speculativi nati negli Usa, che in questo momento scommettono sul fallimento dell’Eurozona.

DEFAULT: Quando un paese non riesce a ripagare i propri debiti.

FMI: Fondo monetario internazionale è un organizzazione composta dai governi di 186 Paesi,  con lo scopo di promuovere  la cooperazione monetaria internazionale, la stabilità monetaria, dare fiducia agli Stati membri rendendo disponibili con adeguate garanzie le risorse del Fondo ed promuovere il commercio internazionale. Presieduto dalla Francese C. Lagarde.

DEFICIT: Quando le uscite superano le entrate.

FEDERAL RISERVE: Banca centrale degli Stati Uniti d’America. Attualmente il presidente  è B. Bernanke.

CRISI DI LIQUIDITA’: Quando un soggetto banca o Paese, non può far fronte alle richieste di restituzione di un debito.

ECOFIN: Organismo dell’Unione Europea costituito dai 27 ministri dell’economia e delle finanze dell’Unione.

SPREAD: Il differenziale tra il tasso di  rendimento di un’obbligazione di un soggetto o Paese a rischio default (fallimento) è quello di un titolo preso a paragone, che certamente non ha il rischio default o un rischio estramemente ridotto.

BONOS: Obbligazione emessa dalla Stato Spagnolo.

OAT: Titoli di Stato emessi dal governo Francese.

EUROBOND: Progetto per finanziarie il debito pubblico dell’Unione Europea con Garanzia di tutti i paesi UE.

PAREGGIO DI BILANCIO: Si verifica allorchè il debito pubblico di un Paese  in rapporto al PIL rimane costante.

RECESSIONE: In macroeconomia è caratterizzata da livelli di attività produttiva più bassi di quelli che si potrebbero ottenere usando completamente ed in maniera efficiente tutti i fattori produttivi a disposizione in contrasto al concetto di crescita economica.

VENDITA ALLO SCOPERTO:  Operazione finanziaria speculativa che consiste nella vendita di azioni senza averne la proprietà con l’obiettivo e la speranza di riacquistarle inseguito ad un prezzo più basso.